L’Hellas chiama. I tifosi rispondano!

Un’iniezione di fiducia. Per ripartire con rinnovato slancio. All’orizzonte i blucerchiati. Ma prima il Perugia: una mina vagante che rischia di rendere incandescente l’ambiente veronese. Tuttavia con la vittoria, seppur contro una formazione di categoria inferiore, si risanerebbe l’umore della squadra e si rilancerebbe la fiducia dello spogliatoio, di questi tempi turbato da coincidenze sfortunate, blocchi psicologici e agenti esterni contrari. “Certo che sento la fiducia della Società” – ha tuonato ieri mister Mandorlini: il tecnico, che dice di esaltarsi in mezzo alle difficoltà, raccoglie così la sfida del momento difficile da vero “leader”, promettendo impegno, sacrificio e…punti. Sanguigno quanto basta, scocca strali appena la domanda di un giornalista tocca un nervo scoperto. In realtà il “Mandorlini furioso”, alle prese con il suo primo momento nero alla guida dei gialloblù, è assimilabile alla raffigurazione di un nocchiero che sta facendo di tutto per riprendere il controllo del timone, in mezzo ad una vera e propria tempesta. E per riportare tranquillità e serenità aggredisce e si immola come fosse un parafulmine ad ogni critica esterna. Capibile. Dal suo comportamento è chiaro quanto stia soffrendo e quanto ci tenga all’Hellas Verona. Questo dobbiamo mettercelo in testa. Un atteggiamento urticante che se solo riuscisse a trasmettere e trasferire alla squadra, permetterebbe ai suoi ragazzi di sovrastare ogni paura grazie alla gagliardia e a quella “vis pugnandi” propria del suo DNA. Stasera, contro Rabusic e compagni, non abbiamo dubbi che vedremo una reazione. L’importante è però che non si inneschi alcuna contestazione se le cose non dovessero procedere per il verso giusto. Il Verona e Mandorlini lo meritano. In attesa della sfida della “Madonna” contro gli amici sampdoriani, dove i punti conteranno doppio, non diamo vita ad inutili e nocivi processi e remiamo tutti dalla stessa parte.

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*