L’Hellas combatte ma perde 2 a 1 con l’Inter

L’undicesima giornata del campionato di serie A vede scendere in campo l’Hellas Verona contro l’Inter, nel posticipo del lunedì sera.

Bentegodi delle grandi occasioni, con molti spettatori giunti ad assistere ai campioni che di solito si vedono alla TV.

Partita proibitiva ma molto importante, poiché molte delle concorrenti hanno guadagnato i 3 punti nelle gare della domenica.

Tra le scelte di formazione gialloblù, ancora una volta la notizia è la clamorosa esclusione di capitan Pazzini, a cui viene preferito Moise Kean.

Inizia la gara, e i gialloblù partono bene. Consci dell’inferiorità tecnica dei singoli, il Verona prova a giocare di squadra, e tentando di colpire l’Inter con dei veloci contropiedi.

Al 35° la partita si sblocca, cross dalla destra di Antonio Candreva che pesca Borja Valero solo in mezzo a due dei nostri difensori e insacca il gol del momentaneo vantaggio.

Peccato, il Verona stava mantenendo un buon equilibrio, ma ancora una volta un errore ci penalizza incredibilmente. Si chiude con il vantaggio degli ospiti un buon primo tempo, in cui i gialloblù di mister Pecchia, con un pizzico in più di attenzione avrebbero potuto strappare un pareggio.

Inizia il secondo tempo, e tutto scorre sulla falsa riga dei primi 45 minuti. Al 9° minuto Cerci viene atterrato in area Cerci da Handanovic. L’arbitro non fischia e lascia correre, ma viene chiamata la VAR: rigore! L’Hellas fa entrare capitan Pazzini al posto di Kean. Ed è proprio il pazzo ad incaricarsi della battuta: goooooool! Pazzini insacca!!

Ora l’Inter attacca, e al 17° colpisce una traversa con Vecino. 18° fuori Bessa dentro Bruno Zuculini. Passano tre minuti i l’Inter torna in vantaggio, con un missile terra aria di Perisic, che dal limite dell’area trafigge Nicolas.

L’Hellas non molla, i gialloblù ci credono. Arriva al 33° il turno di Lee che prende il posto di Cerci, che abbandona il campo esausto.

Nulla da fare per gli Scaligeri, che hanno il merito di averci provato giocando una partita più che dignitosa.

Formazioni ufficiali:

Hellas Verona: Nicolas – Romulo – Verde – Fossati – Kean (13° 2t Pazzini) – Cerci – Caracciolo – Bessa (18° 2t Bruno Zuculini) – Souprayen – Heurtaux – Fares. Allenatore: Fabio Pecchia

Inter: Handanovic – Gagliardini – Icardi (39° 2t Eder) – Vecino – Borja Valero (32° 2t Cancello) – Miranda – D’Ambrosio – Skriniar – Perisic – Nagatomo – Candreva (28° 2t Brozovic). Allenatore: Luciano Spalletti

Arbitro: Gavillucci

Assistenti: Crispo – Di Violi

IV ufficiale: Baroni

VAR: Irrati – Preti

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*