L’Hellas pareggia a Bologna: che gol di Borini all’esordio

La 20^ giornata del campionato di Serie A vede scendere in campo Bologna ed Hellas Verona.

Dal Bologna a Bologna è passato un girone completo e il Verona di strada ne ha fatta, sorprendendo tutti gli addetti ai lavori per punti fatti ma soprattutto per il grande gioco mostrato dagli uomini di mister Juric.

Gli scaligeri però non hanno ancora fatto nulla, c’è un obiettivo salvezza da raggiungere il prima possibile.

La formazione del Verona rivede un attaccante, Samuel Di Carmine, a guidare il reparto offensivo con il supporto di Pessina e Zaccagni. Centrocampo e difesa rimangono coperti da quelle che sono ormai certezze della squadra gialloblù.

Inizia la contesa e i padroni di casa cercano di imporsi dettando il ritmo, l’Hellas rimane compatto ma molto schiacciato nella propria metà campo. I gialloblù attorno al 15esimo cercando di reagire provando a mantenere palla e cercando di trovare l’imbucata perfetta.

Ma al minuto 19 la partita si sblocca: corner battuto da Orsolini, Di Carmine spizza in modo pericoloso costringendo alla parata Silvestri che respinge facendo un assist a Bani che insacca da vicinissimo. Al minuto 25 Kumbulla è costretto ad abbandonare il terreno di gioco a causa di un infortunio subito in precedenza; al suo posto subentra Dawidowicz. Gli ospiti ci provano e al minuto 35 da un bel cross dì Lazovic incornata di testa di Rrahmani sulla quale Skorupski compie un ottima parata. Ma il Verona rischia ancora e dopo 3 minuti è Sansone a colpire il palo.

Al termine dei due minuti di recupero si chiude il primo tempo in cui i rossoblù hanno dimostrato di essere più concreti.

Si riparte senza cambi con lo spauracchio per un rigore che subito l’arbitro concede agli avversari per un presunto fallo di mano di Dawidowicz che viene dapprima espulso ma ricorrendo al VAR il direttore cambia la sua scelta. Ora il Verona ci crede e cerca di pressare alto il Bologna.

Juric vuole sbloccarla e fa esordire il neo arrivato Fabio Borini che al minuto 61 subentra a Miguel Veloso. Al minuto 65 Mattia Bani compie un brutto fallo su Zaccagni, doppio giallo ed espulsione con il Bologna che resta in 10.

I gialloblù ora devono dare il tutto e per tutto. Al minuto 72 bellissima occasione con Lazovic che vola in fascia palla al centro e miracolo di Skorupski su Borini. Nell’azione successiva altra grandissima parata dell’estremo difensore rossoblù questa volta su Di Carmine.

Adesso è un assedio!

Ma ecco la svolta: bellissima giocata di Lazovic sulla sinistra, palla dentro a servire Fabio Borini che insacca il suo primo gol in gialloblù ma soprattutto la rete del pareggio!

Gli scaligeri sulle ali dell’entusiasmo la vogliono vincere. Mister Juric inserisce Giampaolo Pazzini al posto di Di Carmine, 6 minuti di recupero a sua disposizione.

Si chiude in parità una partita che il Verona è stato bravo a recuperare è solo per sfortuna non è riuscito a mettere a segno il colpaccio. Si torna da una trasferta impegnativa con un buon punto!

FORMAZIONI UFFICIALI

BOLOGNA: Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Bani, Mbaye; Dominguez (68 Paz), Schouten (68 Poli); Orsolini, Soriano, Sansone (62 Barrow); Santander. All.: Mihajlovic

HELLAS VERONA: Silvestri; Rrahmani, Kumbulla (25 Dawidowicz), Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso (61 Borini), Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine (90 Pazzini). All.: Juric

Arbitro: Giovanni Ayroldi (Sez. AIA Molfetta)

Assistenti: Stefano Del Giovane (Sez. AIA Albano Laziale), Alessio Tolfo (Sez. AIA Pordenone)

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*