L’Hellas prova a fare lo sgambetto alla vecchia signora, vince la Juventus 2 a 1

La 4^ giornata del campionato di Serie A vede scendere in campo Juventus ed Hellas Verona.

Sfida affascinante per i ragazzi di mister Juric che contro la vecchia signora dovranno fare la partita della vita.

Inizia la contesa e gli scaligeri dimostrano da subito di non voler essere spettatori ma di voler dare filo da torcere agli avversari. Rispetto per tutti paura di nessuno è la parola d’ordine. Al 18esimo episodio a nostro favore: Demiral atterra in area Di Carmine, rigore! Si incarica della battuta il numero 10 che colpisce il palo, sulla respinta Lazovic colpisce la traversa. L’azione continua e Veloso dal limite insacca una grandissima rete.

La gara diventa molto maschia e in difesa vengono ammoniti prima Kumbulla e poi Rrahmani.Alla mezz’ora però la Juventus pareggia: palla a Ramsey che dal limite fa partire un tiro che colpisce Gunter che involontariamente inganna Silvestri che puoi solo guardare la biglia insaccarsi in rete.

Il Verona non molla, corre su ogni pallone e da parecchio filo da torcere ai bianconeri. Sull’1 a 1 si chiude la prima frazione di gara.

Inizia il secondo tempo e dopo due minuti Gunter commette un fallo sciocco su Cuadrado. Dal dischetto parte Ronaldo che insacca la rete del vantaggio. La superiorità degli avversari ora è più marcata ma i nostri non mollano, manca ancora tantissimo. Juric toglie Verre e inserisce Matteo Pessina.

Il Verona è vivo e al 62esimo Zaccagni costringe Buffon alla paratona. Arriva al 71esimo il secondo cambio: esce Zaccagni ed entra Tutino. Ci provano i ragazzi ma la Juventus controlla senza mai correre grossi rischi.

Nel finale c’è spazio per Pazzini che subentra ad Amrabat. In pieno recupero dal Cross di Faraoni occasionissima prima con Lazovic e poi con Veloso ma Buffon para. A pochi secondi dal termine secondo giallo per Kumbulla che viene espulso.

Buona prova per l’Hellas Verona che ha dimostrato buona condizione fisica, gran pressing e interessanti idee di gioco. Non è certo contro la Juventus che il Verona deve mettere in saccoccia i punti salvezza ma questa prestazione ncs ben sperare

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVENTUS: Buffon, Cuadrado, Bonucci, Alex Sandro, Danilo, Ramsey (60 Khedira), Bentancur (50 Pianjc), Matuidi, Demiral, Dybala (71 Higuain), Ronaldo.

All.: Sarri.

HELLAS VERONA: Silvestri, Rrahmani, Kumbulla, Gunter, Faraoni, Veloso, Amrabat (84 Pazzini), Lazovic, Verre (58 Pessina), Zaccagni (71 Tutino), Di Carmine.

All.: Juric.

Arbitro: Federico La Penna (sez. AIA Roma 1).

Assistenti: Damiano Di Iorio (sez. AIA Vco), Enrico Caliari (sez. AIA Legnago).

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*