L’Hellas saluta la Coppa Italia, finisce 3 a 0 per il Milan

Va in scena nella cornice dello stadio San Siro la sfida tra Milan e HellasVerona.

Il motivo della contesa il passaggio dagli ottavi ai quarti di finale di Coppa Italia.

Mister Pecchia manda in campo una formazione che è il giusto mix tra giocatori titolari e calciatori che fino ad ora hanno giocato meno, con l’attenzione particolare a non rischiare quelli in una condizione ottimali vista della partita di Domenica al Bentegodi sempre contro i milanesi.

Un buon inizio di match per gli Scaligeri che cercano di contenere gli avversari non disdegnando le occasioni per provare a rendersi pericolosi davanti. La gara si sblocca al 21° quando passa in vantaggio il Milan grazie ad un tiro cross dalla sinistra del portiere di Suso, in molti provano a toccarla distraendo Silvestri che prende gol. Otto minuti più tardi i rossoneri allungano nuovamente, cross di Bonaventura, palla al centro di Andre Silva e tap in vincente di Romagnoli. 2 a 0.

L’Hellas pare aver perso un po’ meccanismi, fondamentale il quarto d’ora di pausa per riordinare le idee. Inizia la ripresa e mister Pecchia fa uscire Fares per precauzione a causa di un fastidio alla gamba sinistra, al suo posto Daniele Verde. Il Verona prova a riaprire la partita.

Al 51° Fossati manca un gol clamoroso, sprecando una ghiotta occasione. Ma passano tre minuti e il Milan trova l’ennesimo gol, con un bel gesto di Cutrone. Arriva il momento di Valoti al 56° che subentra ad un deludente Lee. È poi il momento di Felicioli che prende il posto di Alex Ferrari.

Sono i rossoneri a mantenere il possesso palla controllando con molta tranquillità il match. La partita scorre verso il novantesimo, nulla da fare per l’Hellas che esce sconfitto da San Siro, concludendo il percorso in Coppa Italia.

Tabellini:

Milan: Donnarumma – Calabria – Bonucci – Romagnoli – Rodriguez – Kessie – Montolivo (65° Biglia) – Bonaventura (58° Antonelli) – Suso (58° Borini) – Cutrone – André Silva. Allenatore: Gattuso

HellasVerona: Silvestri – Ferrari (65° Felicioli) – Heurtaux – Souprayen – Fares (46° Verde) – Romulo – Zuculini B. – Fossati – Bessa – Lee (56° Valoti) – Kean. Allenatore: Pecchia

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*