L’oplita Juanito

Sono lontani i tempi della Lega Pro e della C2. Gomez ora è un affermato esterno d’attacco di serie A, nelle ultime gare decisivo per le sorti dell’Hellas. Con Lazio e Inter prezioso nel procurarsi la massima punizione, a Cesena letale castigatore dei sogni di gloria dei romagnoli, costretti (per colpa sua) a dividere la posta con i ragazzi di Mandorlini. Un punto fermo negli schemi del tecnico ravennate che negli anni ha imparato a fidarsi ciecamente dell’onesto “oplita” sudamericano. “Un argentino vero – affermava Mandorlini – un professionista serio e che non tradisce mai”. Un talento che si è costruito col tempo. Con umiltà e spirito di sacrificio. Un uomo vero che ha toccato i bassifondi delle leghe calcistiche italiane prima di risorgere con l’Hellas. Ragazzo di poche parole e molti fatti, Juanito è sinonimo di concretezza. In un’unica parola: Indispensabile

LASCIA UN COMMENTO

*