Mandorlini: “A me non importa se diranno che sono più fortunato che bravo”

Sostituzioni azzeccate ma un po’ tardive? Ecco come risponde il mister

“Non mi importa un fico secco di quello che diranno. Anche se dovessero affermare che sono più fortunato che bravo. La verità è che in questa stagione siamo partiti con 17 nuovi calciatori e che non è stato facile ottenere la classifica che abbiamo. E vedrete che non è finita qui. Cresceremo ancora”.

Saviola e la panchina..

“Javier si allena molto bene e sta dimostrando di essere un grande professionista. Lo so che non è facile starsene in panchina ma verrà anche il suo momento. Lo stesso discorso vale per Lopez e Campanharo”.

LASCIA UN COMMENTO

*