Mandorlini: “oggi eravamo scarichi. L’ingiustizia di Roma ha lasciato il segno”

Foto: Andrea Mandorlini

Ancora contrariato per come è finita con l’Udinese ma soprattutto per il famigerato episodio dell’Olimpico, il mister racconta: “Dispiace perché la stagione poteva finire in maniera differente e, invece, per colpa di quel rigore con la Lazio, siamo fuori dalla lotta per l’Europa. Ci resta comunque tutto quello che di buono abbiamo fatto in questa stagione e siamo molto soddisfatti. Per la partita di oggi rimane l’amarezza di come sia finita perché sul 2 a 0 ce l’avevamo in pugno e avremmo dovuto portarla a casa. Purtroppo, dal punto di vista nervoso eravamo molto scarichi e si è visto. Dispiace aver buttato via la vittoria soprattutto per la magnifica cornice di tifosi che oggi, come d’altronde in altre occasioni, ci hanno sostenuto alla grande. Ora andiamo a Napoli per provare a chiudere il campionato come l’abbiamo iniziato e buttarci alle spalle la tristezza. Per quanto riguarda il mio rinnovo contrattuale, siamo ai dettagli e non manca molto per mettere nero su bianco ma lo farò solo dopo – sorride – che avrà firmato Luca Toni”.

LASCIA UN COMMENTO

*