Mandorlini, Pazzini e la “legge dell’ex”

Mandorlini è stato chiaro: “Toni e Pazzini per ora non possono giocare assieme. Più avanti vedremo”. Quindi domenica non li vedremo entrambi dal 1′. Più facile invece ipotizzare che allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia” il tecnico ravennate decida di dare un turno di riposo a Toni e di puntare sulla legge dell’ex di Giampaolo Pazzini. Al centro dell’attacco si prospetta l’esordio dall’inizio della partita del centravanti toscano, supportato da una parte da Siligardi e dall’altra dall’eccellente Gomez nel solito 4-3-3.

LASCIA UN COMMENTO

*