Mandorlini: “Sono robusto come il Verona”

Tutti in piazza, contro l’obesità. Anche l’allenatore gialloblù, Andrea Mandorlini, ha partecipato alla campagna “Obesity Day”, promossa a livello nazionale dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione clinica ADI Onlus e, a livello cittadino, da Federfarma Verona in collaborazione con Agifar e D.M.S.A., con il patrocinio dell’Ordine dei Farmacisti e del Senato della Rupubblica. Una giornata di attenzione sulla corretta alimentazione, sulla prevenzione dell’obesità e su uno stile di vita sano.

 

Le dichiarazioni dell’allenatore gialloblù, Andrea Mandorlini, rilasciate durante l’“Obesity Day” alla farmacia mobile allestita in piazza Bra, a Verona.

 

ROBUSTO, COME IL MIO VERONA

“Sono robusto, un po’ come il Verona. Anche noi siamo una squadra solida, va bene così. Devo allenarmi un po’ di più, in questo momento lo stanno facendo bene i ragazzi e questo è quello che conta per me. Qualcuno dovrà fare qualche sacrificio, ci stanno pensando i miei calciatori. Io mi sto lasciando andare a tavola e questo si vede (ride, ndr). Se faccio attività fisica? Non tantissimo, qualcosina faccio ma non è mai abbastanza. Io mi sento bene e questo è l’importante. Credo che questa campagna sia basilare, Verona è sempre nell’eccellenza e credo sia di buon auspicio per tanti che hanno difficoltà a curarsi”.

 

VERSO IL MILAN, CON UN NENE’ IN PIU’

“Durante questa settimana abbiamo pensato a recuperare le energie. Nei prossimi giorni ci prepareremo per una partita importante, ci teniamo tutti e speriamo di essere all’altezza di questa grande squadra. Nenè? A Roma ha fatto una partita buonissima, a Roma ha fatto bene, come contro il Cagliari. E’ un ragazzo fantastico, apprezzato da tutti. So che mi può dare tanto, deve solo farsi trovare pronto”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Hellas Verona FC

LASCIA UN COMMENTO

*