Mandorlini: Sognare è ancora possibile

Foto: Andrea Mandorlini

“Il più bel primo tempo del campionato non è servito per portare l’Hellas sul vantaggio già dopo i primi quarantacinque minuti. La delusione dell’intervallo ci ha però caricati e motivati ulteriormente. Così abbiamo trovato il gol prima con Donati e poi con Toni. Se devo parlare di singoli mi piace spendere una parola proprio per Donati che non giocava da un po’ di tempo. Su Toni invece non ho più nulla da dire: è forte ed è la cartina di tornasole di come si esprime tutta la squadra. Ha fatto tanti gol e continua a farne: bravo. Oggi hanno trovato spazio anche Pillud e Donsah, che, non dobbiamo dimenticarci, è un classe 96: sarà stato contento il Presidente, considerati i molti giovani che avevamo in campo… Ultima nota di merito per Cirigliano: ha giocato con personalità sia nella conquista che nella gestione della palla. Aver vinto contro l’Atalanta ci permette di essere ancora in corsa per un posto al sole. Siamo davvero contenti”.

LASCIA UN COMMENTO

*