Margiotta: “obiettivo primario formare giocatori pronti per la prima squadra”

Le principali dichiarazioni del responsabile del Settore Giovanile gialloblù Massimo Margiotta, rilasciate a Hellas Verona Channel.

IL BILANCIO DOPO UN TERZO DI STAGIONE
«Dopo circa tre mesi dall’inizio dei campionati possiamo osservare come i ragazzi stiano seguendo con buona applicazione le richieste e gli obiettivi fissati dagli staff e dai mister.

Le nostre “Under” occupano tutte buone posizioni di classifica e ci hanno finora regalato, a turno, anche delle belle soddisfazioni sul campo. L’impegno è tanto ed è finalizzato ad offrire il massimo supporto possibile a questi ragazzi per potersi esprimere al meglio delle loro possibilità. La Primavera invece ha lasciato qualche punto per strada nell’ultimo mese, ma è una squadra che ha la forza e le qualità per potersi rialzare e combattere fino alla fine per riconquistare sul campo la Primavera 1. Senza mai perdere di vista l’obiettivo primario, che resta quello di formare giocatori pronti per la prima squadra. Saveljevs, Danzi, Tupta, Kumbulla, Felippe e Chiesa sono nostri prodotti oggi a disposizione dei “grandi”, e su questo dobbiamo insistere».

NAZIONALI ED ESPERIENZE ALL’ESTERO
«Nazionali? Dalla Primavera all’attività di base, ci sono tanti ragazzi che si stanno mettendo in mostra, stiamo costruendo organici competitivi e sta aumentando il livello di allenamenti e gare. Dentale e Rigo dell’Under 15, Terracciano e Florio dell’Under 16, Udogie dell’Under 17, sono tanti i profili chiamati in Nazionale che costituiscono piccole grandi soddisfazioni. In questi giorni, poi, i nostri Under 13 sono in Oman per un importante torneo giovanile, penso sia una bellissima opportunità per loro, lo staff e anche per le famiglie. Creare queste esperienze è molto importante, le porteranno nel cuore a lungo».

Fonte: hellasverona.it

LASCIA UN COMMENTO

*