Mastino del Bentegodi: chi dopo Toni?

Il migliore. Anzi, il più votato. Semplicemente “Il Mastino del Bentegodi”. L’Hellas Verona FC è pronto a tuffarsi tra le braccia dei suoi tifosi, innamorati di quei colori gialloblù. Lunedì sera arriva il Palermo, la “prima” in casa. L’inizio di una nuova storia d’amore, che si ripete. Infinita, ogni anno.

Al via la 16esima edizione de “Il Mastino del Bentegodi”, il concorso promosso dal mensile di Confcommercio Verona “Il Commercio Veronese” in collaborazione con la società Hellas Verona FC. Chi sarà l’erede di Luca Toni? L’attaccante campione del mondo ha dominato l’ultima stagione a suon di gol, in campo. E fuori, con premi e riconoscenze. Protagonista indiscusso de “Il Mastino del Bentegodi”, perché i tifosi hanno votato e scelto come migliore in campo quasi sempre solo lui, al termine di ogni match casalingo.

Stagione nuova e “Trofeo Confcommercio Verona” tutto da assegnare. Come? Molto semplice. “Il Mastino del Bentegodi” si può votare entro e non oltre il mercoledì sera successivo alla partita di campionato, in due soluzioni: compilando l’apposito format presente nel sito internet www.hellasverona.it oppure inviando una e-mail con i propri riferimenti (nome, cognome, recapito telefonico) e il nome del giocatore prescelto all’indirizzo [email protected]

E’ possibile esprimere un solo voto per partita. Sorprese a fine stagione, per coloro che avranno partecipato all’iniziativa: saranno estratti tre nominativi di tifosi fortunati che riceveranno dei prestigiosi premi messi in palio dall’Hellas Verona. Da Marasco (vincitore della stagione 1999-2000) a Laursen (2000-2001), da Mutu (2001-2002) ad Adailton (2002-2003) e a Gomez Taleb (2011-2012). Fino a Toni. Chi sarà il suo erede?

Fonte: Ufficio Stampa Hellas Verona

LASCIA UN COMMENTO

*