Mazzola: “I quattordici punti? Dobbiamo stare con le antenne dritte”

Luca Toni è stato premiato come miglior attaccante per la stagione 2013-14 al “Galà del Calcio Triveneto” a Vicenza. In sua assenza, il premio è stato ritirato dal team manager gialloblù, Sandro Mazzola.

Le dichiarazioni del team manager gialloblù, al termine della cerimonia organizzata dall’AIC (Associazione Italiana Calciatori).

IL BICCHIERE E’ MEZZO PIENO
“La sfida con la Fiorentina? Io vedo il bicchiere mezzo pieno. In questo momento dobbiamo concentrarci per migliorare giorno dopo giorno e cercare di lottare in tutte le partite. E’ chiaro che dobbiamo fare tesoro degli errori commessi, ma io penso che la squadra abbia tutte le carte in regola per migliorare. Forse il campionato dell’anno scorso ci ha fatto pensare che quest’anno sarebbe stato tutto semplice. Ma il calcio, e noi lo sappiamo bene, ogni anno fa storia a sé. Sono cambiati molti giocatori, ma sono cambiate anche tante altre cose. Quindi dobbiamo solo cercare di impegnarci, dare il massimo partita dopo partita. E’ vero, servono anche i punti, ma credo che dobbiamo solo stare tranquilli e lavorare bene”.

LA NOSTRA POSIZIONE IN CLASSIFICA
“I quattordici punti? Dobbiamo stare con le antenne dritte, valutando bene la situazione e il momento. Le partite quando non le possiamo vincere dobbiamo fare di tutto per portare a casa il pareggio. L’importante è arrivare il prima possibile al nostro obiettivo che è la salvezza. L’apprensione? Spero che non arrivi. All’interno della società siamo sereni. Qualche pensiero negativo all’esterno ci può anche stare, noi dobbiamo pensare a tenere alta la concentrazione e a fare più punti possibili”.

LUCA TONI, CHE CAMPIONE!
“Luca Toni? Sta dimostrando di essere ancora un grande attaccante. Sta segnando meno della passata stagione, ma solo perché l’anno scorso è stata un’annata straordinaria. Se non avesse preso quelle tre traverse, la sua media di gol sarebbe in linea rispetto all’anno scorso. Lui si sta impegnando, caricandosi tante responsabilità sulle spalle, i compagni devono dargli una mano. Penso che possa dare ancora tanto al Verona. Il clima dello spogliatoio? E’ molto positivo, i ragazzi si stanno allenando bene. Non dobbiamo farci prendere da pensieri negativi. Magari manca qualche punto, ma siamo in linea con l’obiettivo”.

Fonte: Ufficio Stampa H. Verona FC

LASCIA UN COMMENTO

*