Mercato in uscita, la situazione dei fuori rosa

Dopo un’ottima campagna acquisti e la grana Cassano, adesso il Verona deve fare i conti con le cessioni. 

Nonostante alcuni ottimi movimenti in uscita, ultimi dei quali Pippo Boni al Cuneo e la coppia Guglielmelli-Badan al Prato, il Verona deve fare i conti ancora con alcuni giocatori fuori rosa. 

Primi tra tutti ci sono Gomez e Calvano, che erano dati per partenti ad inizio estate ma che sono ancora in gialloblù. In realtà Gomez è molto vicino alla Cremonese, ma i grigiorossi stanno tergiversando per abbassare ulteriormente il suo stipendio e per risparmiare qualche mensilità. Alla fine Juanito andrà a Cremona. Calvano invece è stato vicino all’Ascoli ma non si è trovato l’accordo. Ora rimane in attesa di sistemazione allenandosi con gli altri fuori rosa a Peschiera. 

Uno che ormai è abituato all’estate da separato in casa è l’uruguaiano Gonzalez, che quest’anno può contare sul compagno di reparto Albertazzi. Anche queste due sono situazioni non semplici da risolvere.

Infine i giovani. Dai portieri Ferrari e Salvetti, al difensore Contri, dal terzino Franchetti, al centrocampista del ’98 Hoxha.

La bravura di Fusco non è concentrata solo sui colpi in entrata, ma anche nel piazzare gli esuberi, per risparmiare anche sul monte ingaggi.

D. Conati

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*