Mercato ridotto ai minimi termini 

di Damiano Conati

Dopo lo sconforto per aver chiuso un girone d’andata a dir poco terrificante, il Verona opterà per un mercato di ripiego che consenta di terminare la stagione con onore e dignità e permetta di costruire l’ossatura del gruppo che affronterà la quasi certa Serie B. Chi vorrà venire a Verona lo farà per il solo fatto di mettersi in mostra per 6 mesi in A, per poi giocare da protagonista in cadetteria. La Ternana ha blindato gli esterni d’attacco Furlan e Falletti. Resta in piedi la pista Falco del Bologna. Per la difesa si parla infine di Domizzi dell’Udinese o Ariaudo e Antei del Sassuolo. Tutta gente che ha voglia di giocare e non ne farebbe un problema di categoria.

Tra le cessioni, giusto mandare in prestito in B Zaccagni e Valoti (che rientrerà alla base, dopo il fallimento a Pescara ma che verrà poi rigirato in altro club), per ritrovarli già pronti tra qualche mese. In uscita anche Moras al quale è stato proposto da Patron Volpi un contratto fino al 2018 con lo Spezia. In ogni caso solo domani, nella conferenza stampa del Presidente Setti, capiremo le effettive intenzioni della società..

LASCIA UN COMMENTO

*