Mpoku per l’attacco: operazione “low cost”

di Damiano Conati

Prendiamo google e scriviamo “Mpoku Bigon”. Escono un sacco di voci, e non a caso: “Bigon stuzzicato dal belga”, “Napoli pazzo di Mpoku”, “Bigon tratta con l’agente” e così via. Mi riferisco all’estate/autunno 2014. È passato un anno e mezzo. Mpoku ha già 365 giorni di esperienza in Italia passati tra Cagliari e Chievo ed ha dimostrato di essere un talento di valore (seconda punta, esterno d’attacco destro o sinistro). Inoltre è in uscita dal club della Diga dove, causa contrattempi fisici, non ha mai trovato spazio. 

Bigon non abbandona le vecchie piste (vedi Souprayen) e l’opzione rappresenta una valida soluzione offensiva. L’interesse resta inalterato e la strada da fare per imbastire una trattativa non è nemmeno molta… Sau resta a Cagliari mentre per il belga clivense qualcosa si muove. Prove di Hellas?

LASCIA UN COMMENTO

*