Muntari, non si provocano i tifosi

Hanno vinto e sono rimasti pure con l’uomo in più. Rossoneri tutti contenti? No. Tra tutti emerge la stupidità del gesto del ghanese Muntari, che senza motivo provoca i tifosi Scaligeri. Perché? In questo modo ha dimostrato di essere tutt’altro che un professionista. Le provocazioni non sono concepibili. Ancora meno se vengono dopo una vittoria. E senza che nessuno lo avesse apertamente sbeffeggiato. Brava la Curva Sud a non reagire con cori di discriminazione razziale. Indecifrabile l’atteggiamento del Sig. Valeri che si fionda negli spogliatoi senza vedere e quindi squalificare il gesto del milanista.

Michele Coratto

CONDIVIDI
Michele Coratto
Michele Coratto si diploma al Liceo Classico “Scipione Maffei” e si laurea in Scienze della Comunicazione a Verona. Giornalista dal 2011, collabora con la Redazione Sportiva de L'Arena ed è Direttore Responsabile di Hellas News.

LASCIA UN COMMENTO

*