Nessuna speranza negli altrui fallimenti

di Damiano Conati

Nemmeno il terzultimo posto e la speranza di qualche altro caso Parma potrebbero salvare il Verona dal baratro. Coloro infatti che gufano un fallimento di qualche club di serie A (Genoa e Samp su tutte) e chiedono al Verona di raggiungere almeno la terzultima posizione per poi attendere gli eventi, rimarranno delusi quando scopriranno il restyling della normativa Figc. Questa che si sta per concludere è infatti l’ultima stagione in cui sono stati effettuati ripescaggi. Dalla prossima nessuno potrà avvantaggiarsene ancora. Per cui, se qualche club dovesse fallire, si procederà a campionati con numero dispari. 

Nota di colore: sulla scorta dell’esperienza, a rimetterci maggiormente sono i cugini del Vicenza, considerato che da qualche campionato stazionano in cadetteria più per sfortune altrui che per meriti sportivi della squadra biancorossa.

LASCIA UN COMMENTO

*