Nuovi ruoli in società

Damiano Conati

Con la bellissima notizia del rinnovo fino al 2018 di Pavanel, il Verona si tutela per la guida tecnica della Primavera e decade così l’ipotesi di Antonio Porta come nuovo allenatore. 

In realtà il 59enne napoletano, già allenatore di Giugliano, Potenza, Foggia, Ischia e vice di Pecchia a Gubbio, lavorerà proprio nello staff del neo tecnico, come visionatore delle squadre avversarie. Una sorta di scouting domenicale per carpire i segreti delle avversarie di turno dell’Hellas Verona. 

Altro ruolo, ma sempre come osservatore, è quello che invece è stato assegnato a Tony D’Amico, pescarese di 36 anni. D’Amico sarà il nuovo responsabile dello scouting (quindi non sarà Righi come lui stesso aveva dichiarato) e, nonostante la giovane età, ha già conseguito il patentino da direttore sportivo e ha già collaborato con Fusco nell’avventura bolognese. 

Il buon Righi, a detta di un Fusco, molto deciso in merito all’argomento, ricoprirà il ruolo di semplice osservatore, senza incarichi di coordinatore.

LASCIA UN COMMENTO

*