Le pagelle di Napoli vs H. Verona

Nicolas 5: esordio pessimo. Cinque sberle sono tante
Cacciatore 5: visto Pillud e rivisto Cacciatore, non c’è dubbio su chi debba essere il titolare della prossima stagione. Mertens dalle sue parti lo ridicolizza
Moras 5: che abbia festeggiato troppo la convocazione nei trenta della Grecia? Occhio perchè non è ancora nei ventitré…
Marques 5: bocciato anche il centrale brasiliano. Traballa con tutti gli altri e alla fine accusa pure un problema muscolare
Agostini 5,5: in balia della valanga azzurra. Dei quattro di difesa è il meno peggio
Sala 5,5: schiacciato dall’esuberante centrocampo partenopeo, non riesce a tamponare per ripartire. Da terzino un po’ meglio
Donadel 5: lento e compassato. Non ne azzecca una e piano piano perde anche la lucidità
Hallfredsson 5,5: forse il meno peggio del centrocampo gialloblù. Ma non basta
Iturbe 6,5: il migliore. E non soltanto per il gol. Se è stata l’ultima sua apparizione in maglia Hellas, chiude da grande professionista. Bravo.
Toni 5: con il Napoli era l’occasione per centrare la doppietta che lo avrebbe catapultato in testa alla classifica cannonieri. Purtroppo, è stato annullato dai difensori locali
Marquinho 6: frizzante e caparbio, merita la sufficienza per l’agonismo che ha buttato in campo
Gomez 5: entra in corso d’opera ma non cambia l’inerzia della partita
Rabusic 5: per quanto visto (poco a dire il vero) non ci pare possa essere una valida alternativa a Toni
Albertazzi 4: non è plausibile che entri e regali un gol. Il quarto del Napoli ce l’ha sulla coscienza tutto lui
Mandorlini 6,5: se i giocatori vanno in campo così molli, che colpe ne ha lui? La sufficienza piena è il premio di una stagione da incorniciare.

LASCIA UN COMMENTO

*