Parma resta in A, Palermo in B

Ricorso accolto. Il Parma subisce una pena pesante che però non compromette la sua permanenza in A. Partirà da -5, mentre il suo bomber Calaiò è stato squalificato per 2 anni. Si chiude così la vicenda dell’sms galeotto che poteva portare i ducali in B e il Palermo di Zamparini in A.

In attesa di altre sentenze, Chievo, Avellino, ripescaggi dalla C, il campionato di B rimane inalterato.

D.C.

LASCIA UN COMMENTO

*