Pazzini: “La Serie A è ancora tutta da conquistare”

Le dichiarazioni di Pazzini in conferenza stampa:

“Il primo calo è stato dovuto ad una minor brillantezza fisica. Dopo la sosta credo invece che i problemi siano diventati di natura mentale. 

Forse ci siamo lasciati condizionare da consapevolezze inconscie che ci hanno portato fuori strada. Aver perso la prima posizione deve rappresentare la molla per riprendere la giusta rotta. 

È innegabile che nelle ultime gare il Verona non abbia creato il gioco delle prime dodici giornate. Serve cattiveria e umiltà. Prestazioni come Avellino non devono ripetersi. 

Con Spal e Frosinone abbiamo il compito di fare le cose per bene: sono due scontri diretti ma non sono gare decisive. Manca ancora troppo tempo per poterlo pensare”.

LASCIA UN COMMENTO

*