Pazzini: “L’Hellas ha un’anima. Tornerò Pazzo-gol”

Giampaolo Pazzini intervistato da Premium, in previsione della sfida di stasera a San Siro ha rilevato:

“Non è un mistero che io e Luca siamo molto amici e sono sinceramente dispiaciuto per l’infortunio di Bergamo. Auguro una pronta guarigione a lui e agli altri infortunati. Sono sicuro che quando torneranno avremo una classifica diversa. È vero, ora ci mancano alcuni compagni ed abbiamo delle difficoltà ma il Verona ha un’anima e la faremo valere. Certo, con l’Inter sarà dura ma non partiamo battuti. Dobbiamo far punti e perché non provarci fin da stasera? Il Verona è un buon gruppo e soprattutto coeso. A Bergamo non abbiamo fatto benissimo però non meritavamo di perdere e la rabbia degli ultimi minuti ci deve servire anche a Milano contro la capolista. Da ex dell’Inter ho un gran ricordo: con i nerazzurri ho segnato venti reti fra campionato e coppe. Sono rimasto lì un anno e mezzo, abbiamo rischiato di vincere lo scudetto e conquistato la Coppa Italia. Stasera dobbiamo mettercela tutta. Con Roma e Toro meritavamo qualcosa in più ma ora non serve recriminare. I compagni mi hanno fatto sentire subito importante fin dai primi giorni di ritiro e spero di poterli ricambiare con tanti gol. Icardi? È un grande attaccante. Così giovane, ma già forte. È completo e sa essere freddo in area di rigore. A me basterebbe tornare ad essere Pazzo-gol”.

LASCIA UN COMMENTO

*