Pazzini: “Rosso assurdo”

Giampaolo Pazzini a Radio Deejay:

“Il rosso? Stavo andando verso il pallone, il difensore mi ha sbilanciato spingendomi, poi non so neanche se ho toccato il portiere. Non saprei come definire la situazione, anche i giocatori del Benevento erano perplessi. Spero solo non arrivi la beffa, oltre al danno: essendo capitano, c’è il rischio di ben due giornate di squalifica, per un fallo che non c’è nemmeno stato. 

Confido nel fatto che, come i giocatori si scusano quando sbagliano, anche gli arbitri possano rendersi conto di cosa è successo, cercando quantomeno di limitare i danni. Due giornate di squalifica sarebbero veramente deleterie. 

Il mio apporto? Spero di segnare ancora tanto, voglio aiutare la squadra al massimo. Questo è un campionato difficile, le squadre forti sono tante e il girone di ritorno è ancora lungo. Abbiamo bisogno di dare tutto quello che possiamo.”

LASCIA UN COMMENTO

*