Pecchia: “Il Verona non deve smettere di correre”

Le dichiarazioni di Mister Pecchia in conferenza stampa:

“Nel girone di ritorno voglio vedere la compattezza di squadra che ci ha portati ad essere primi in classifica.

Il campionato è ancora lungo e bisogna affrontarlo con la testa rivolta al match successivo.

L’anno scorso allenavo in Spagna e il Barcellona, che alla fine del girone d’andata era davanti con tredici punti di vantaggio sulla seconda, si è aggiudicato il torneo con una sola lunghezza in più.

Finora siamo stati bravi e non era affatto facile perché rispetto all’anno scorso il Verona ha cambiato più del cinquanta per cento della rosa e far ripartire il gruppo nel suo complesso non era facile.

Il calo che abbiamo avuto con Novara, Cittadella e Bologna è inspiegabile perché a livello fisico la tenuta non era in discussione. Forse abbiamo pagato a livello psicologico e faceva parte di quel famoso programma di crescita del Verona.

Per il girone di ritorno conto di recuperare Gomez e Zuculini il cui apporto è fondamentale per noi. Su Albertazzi e Cherubin abbiamo venti giorni per valutare il recupero e vedere se fisicamente stanno bene o se sarà il caso di tornare sul mercato. Maresca sta parlando con il direttore, vediamo cosa succederà”.

LASCIA UN COMMENTO

*