Perugia vs H.Verona 1-1

Partita importante per i ragazzi di mister Pecchia, impegnati questa sera in trasferta a Perugia. Proprio il mister questa sera dovrà assistere alla partita dalla tribuna, a causa dell’espulsione rimediata nell’ultimo match. 

Partono bene i padroni di casa, attaccando a pieno organico, e cercando da subito di spaventare i gialloblù. 

Dall’altra parte i nostri provano e riescono a contenere i locali, e diventano padroni del campo dopo dieci minuti. 

L’Hellas dimostra una buona organizzazione di gioco, compattezza e solidità. L’impressione è però che, come ormai da tradizione, si fatichi sotto porta. 

È comunque una bella partita, giocata a viso aperto da due buone squadre.
Attorno al 30° i gialloblù vengono messi sotto assedio nella propria area, i grifoni attaccano e si rendono molto pericolosi. 

È il Perugia a mantenere il pallino gioco fino alla pausa, chiudendo i nostri undici nella propria metà campo. L’impressione è che gli umbri abbiano investito molto sulla condizione fisica, riuscendo a non farci ragionare. Sarà da vedere se riusciranno a mantenere tale ritmo anche nel secondo tempo.

Inizia il secondo tempo, e il Verona passa in vantaggio: Valoti ruba palla sulla linea dei trentacinque metri e si lancia in area, solo davanti al portiere colpisce clamorosamente il palo, ma giunge Luppi che insacca a porta vuota. 

Un minuto più tardi però il Perugia riporta in parità la partita: cross dalla sinistra, Sezione anticipa di testa Boldor e insacca un bellissimo gol.

13° primo cambio: fuori Luppi dentro Gennaro Troianiello. 

La partita è viva, e può succedere di tutto. Il Perugia sembra essere calato.

26° esce capitan Pazzini tra lo stupore generale, al suo posto entra Ganz.

Dieci minuti più tardi è il turno di Zaccagni che prende il posto di Bessa.

L’impressione ora è che entrambe le compagini si possano accontentare del pareggio.

Dopo tre minuti di recupero finisce il match. Verona che mantiene il secondo posto in classifica a +1 sul Frosinone.

Stefano Pozza

CONDIVIDI
Federico Messini
Federico Messini nasce a Villafranca di Verona il 15/05/1990. Studente in lettere moderne presso l'Università degli studi di Trento. Scrittore e cantautore ha all'attivo due pubblicazioni : "Il gioco degli spiccioli" uscito nel 2013 e "Il doppiatore" uscito nel 2016.

LASCIA UN COMMENTO

*