Poker! Calcio champagne e bollicine gialloblù

‘5, ’27, ’45 pt. e ’29 st. Non sono numeri da giocare al lotto ma i minuti decisivi della meravigliosa giornata dell’Hellas. Toni, immenso, prima glorificato per la doppietta, poi defraudato (ingiustamente) del secondo gol (pazienza, Luca è più forte di tutto e di tutti) ma anche Iturbe, sempre più devastante nelle discese sulla fascia oltre che Marquinho (complimenti per il primo gol in maglia gialloblù) e Juanito (che bravo con quel sinistro a giro!). Girandola di emozioni regalate ai tifosi da undici Re Mida scaligeri pronti a trasformare in oro tutto quello che toccavano. Dal primo all’ultimo tutti protagonisti di un Verona che ha annichilito il Catania, arrivato al Bentegodi con il coltello tra i denti per giocarsi fino in fondo le ultime chanches di salvezza. Grandi Ragazzi, il sogno continua!

LASCIA UN COMMENTO

*