Preso Lasagna, il punto sul mercato del Verona

Bessa, Sturaro, Elvius e Lasagna: un mercato in entrata da big in gennaio. Senza dimenticare Ramirez, per il quale il Verona sta trattando l’acquisto a parametro zero per giugno.
Nell’ultima settimana deve accelerare anche il mercato in uscita. È partito Danzi, ora tocca a Vitale, Laribi e Di Gaudio. Nella lista cedibili c’è il quarto portiere Borghetto e il giovane Sane, di rientro dal prestito negativo ad Arezzo. Da valutare anche se l’Ascoli vorrà chiudere in anticipo con Tupta. Infine c’è Di Carmine, che a Verona non ci può più stare.
Altre mosse? Ad oggi la lista del Verona è al completo, anche se con la partenza di Di Carmine si potrà liberare uno slot. A detta dello stesso Juric non sono previste altre mosse, compreso l’addio anticipato di Benassi che probabilmente non avverrà.
Margiotta sta valutando altri profili giovani e non è da escludere che D’Amico non studi un’operazione low cost con un giovane (Capoferri?), come fu con Lovato un anno fa.
Ad oggi, con l’ufficialità sempre più vicina di Lasagna, l’obiettivo principale resta comunque cedere per alleggerire il monte ingaggi.

Damiano Conati

Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*