Primo: non perdere

In quel di Frosinone i ragazzi di Pecchia vogliono tornare in fiducia e la prudenza suggerisce di non disprezzare un eventuale pareggio. Obiettivo non naufragare sullo scoglio della sconfitta. I tre punti non devono diventare un’ossessione, soprattutto ora che il momento è delicato. In tempi di vacche magre lasciare inalterato il distacco dai ciociari può rappresentare una nuova partenza. Ciò non significa per forza mettere le mani avanti ma essere consapevoli che il Verona è ancora malato. A Frosinone si va per vincere ma non facciamone una tragedia se uscirà il segno X. I campionati di B si vincono in aprile, ricordiamolo. È importante trovarsi tra le prime due tra un paio di mesi. Vediamo di esserci quando serve..

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*