Sconfitta onorevole nell’amichevole allo Stadium

Tre sono le immagini più significative dell’ultima di campionato di Juve e Verona. L’addio tra le lacrime di Buffon, il clima festoso per tutta la gara dei tifosi del Verona rigorosamente in giacca a cravatta, il rigore parato da Nicolas a Lichtsteiner, uno dei giocatori più arroganti degli ultimi anni tra i bianconeri e che lascerà la Juve, destinazione Dortmund.

Pecchia piazza la squadra con un 4-4-2 ordinato e attendista, schiera un attento Souprayen dietro e come al solito fa giocare il suo pupillo Aarons, il peggior acquisto dell’era Fusco.

Alla fine è sconfitta nonostante una Juve appagata e rilassata, ma almeno non è goleada bianconera.

Si chiude anche questa stagione, una di quelle che difficilmente sarà ricordata dai tifosi scaligeri. E da domani è necessario pensare al futuro.

D.C.

1 COMMENTO

  1. Benitez ha chiesto al pagetto di far giocare il suo giocatore e lui ha obbedito.
    Probabile che speri in un suo richiamo visto il fallimento totale che gli chiuderá ogni sbocco in carriera.
    Il più scarso allenatore mai vista a verona dal 78.
    Per fortuna la stagione é finita, ma per i, futuro direi che il fondo non é ancora stato toccato.

LASCIA UN COMMENTO

*