Serata nera per l’Hellas, vince la Samp 2 a 1

La 12^ giornata del campionato di Serie A vede scendere in campo, nel turno infrasettimanale, Hellas Verona e Sampdoria. 

Inizia la contesa e regna l’equilibrio sul terreno di gioco; i gialloblù cercano di attaccare a pieno organico mentre i blucerchiati vogliono cogliere il momento più adatto per provare a colpirci. 

I minuti scorrono senza particolari emozioni. Al 37esimo Ceccherini è costretto ad abbandonare il terreno di gioco, al suo posto subentra Matteo Lovato.

Ma a 4 dalla pausa gli ospiti passano in vantaggio con un bellissimo tiro dal limite di Ekdal. Gli uomini di Juric chiudono in svantaggio il primo tempo.

Si riparte e al 54esimo arriva il gol dell’ex Verre abile a sfruttare al meglio un bel contropiede. Mister Juric effettua 3 cambi: fuori Veloso dentro Tameze, fuori Lazovic  e Di Carmine che lasciano spazio a  Ruegg e Colley. 

La partita si riapre al minuto 70 quando Ruegg viene colpito fallosamente in area, e l’arbitro concede il rigore. Si incarica della battuta Zaccagni che insacca. 

Ultimo cambio nel finale dove ritorna in campo Gunter al posto di Dawidowicz. 

Il recupero è un assedio ma il muro Doriano non cade, e nel finale c’è anche un fallo inutile di Barak che gli costa l’espulsione. L’Hellas perde una partita in cui i nostri non sono riusciti ad imporre il proprio gioco. 

Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*