Setti ribadisce: “Nessun contenzioso tra l’Hellas e Volpi”

“Con Volpi avevo un bel rapporto che andava oltre gli interessi economici. Tuttavia a fine 2015 ci eravamo accordati di investire congiuntamente nel progetto centro sportivo al Forte di Lugagnano e in un nuovo stadio alla ex Cava Biondani, un investimento da 300 milioni di euro. Poi, per motivi a me sconosciuti, con l’anno nuovo Volpi ha iniziato a farsi negare e a deviare le nostre conversazioni ai legali”.

A L’Arena, Maurizio Setti fa chiarezza sui rapporti personali, andati poi deteriorandosi, con il Patron de Lo Spezia Gabriele Volpi.

“Per quel che riguarda il contenzioso, ribadisco che tra Volpi e l’Hellas non c’è alcun tipo di problema. La storia con HV7, proviene da un finanziamento di 5 milioni di euro che la San Rocco, società di Volpi, mi aveva concesso, con scadenza del prestito al 30 giugno 2019. Successivamente i legali della San Rocco mi hanno intimato, senza presentare i titoli obbligazionari, di pagare in anticipo, cosa che mi sono rifiutato di fare. A quel punto la San Rocco ha promosso una causa davanti il Tribunale di Genova”.

LASCIA UN COMMENTO

*