Si complica il ritorno di Marquez all’Atlas

di Damiano Conati

Non è una trattativa facile quella imbastita dall’Atlas per riportare il difensore Marquez in Messico.

Il presidente della società centro americana, Gustavo Guzmán, è una vecchia volpe del mondo del calcio e sta facendo di tutto per riportare un simbolo del calcio del suo paese in patria. 

Guzmán fa parte del Comitato Organizzativo del Mondiale per Club e nel suo viaggio verso il Giappone, ha voluto far scalo a Verona, per chiudere in prima persona una pratica che lui stesso nei giorni scorsi aveva definito semplice: “Vista l’età di Rafa, non sarà difficile liberarlo a zero”.

Ed invece dall’altra parte ha trovato un Hellas combattivo. Guzmán ha in mano il sì del giocatore, ma non quello di Gardini che avrebbe chiesto un indennizzo per liberarlo. In Messico si parla di una cifra in denaro (250mila euro) che l’Atlas non vuole spendere oppure di uno scambio alla pari, ma il contratto di Gonzalo Bergessio, attualmente fuori dai programmi della squadra messicana, sembra essere troppo alto per le casse gialloblù.

Nel frattempo Guzmán è volato in Giappone con un pugno di mosche e i suoi colleghi messicani nelle dichiarazioni odierne non sono più tanto convinti della buona riuscita della trattativa. 

L’impressione è che ci riproveranno nei prossimi giorni, forti anche della volontà del giocatore.

LASCIA UN COMMENTO

*