Sogliano, diesse che non molla mai

Preso Saviola, ieri Sogliano, dopo le 21.00, non rifoderava il fucile e andava ancora a caccia per regalare altri pezzi pregiati alla squadra di Mandorlini. E, viste le difficoltà dell’Internazionale a cedere Guarin, ci provava con Jack Bonaventura, estroso fantasista dell’Atalanta (che a sua volta aveva tesserato il “Papu” Gomez) in uscita dal club bergamasco. L’operazione sembrava fatta se non fosse saltato lo scambio che avrebbe dovuto portare Zaccardo a Parma e Biabiany al Milan: a quel punto i rossoneri hanno fatto valere la loro ingombranza e hanno ripiegato su Bonaventura, chiudendo con il club di Percassi. Non è stato possibile nemmeno acquistare Siligardi, prigioniero del contratto che lo vincola al Livorno per un’altra stagione. Per quel che riguarda il caso del centrocampista offensivo labronico, il Presidente Spinelli è stato irremovibile sulle sue richieste ed ha, di fatto, mandato all’aria la trattativa. Peccato. Resta comunque il fatto che il mercato dell’Hellas è stato encomiabile con il colpo finale di Saviola che già fa sognare i tifosi.

LASCIA UN COMMENTO

*