Sogliano: “Il patrimonio di passione dei tifosi più accesi va valorizzato, non perseguito”

Sean Sogliano, ex direttore sportivo dell’Hellas Verona, ha parlato a La Gazzetta dello Sport dei recenti fatti di cronaca che riguardano alcune tifoserie italiane.

Vari i temi approfonditi e un ricordo del periodo in riva all’Adige:

“In piazze importanti come Verona e Bari ho conosciuto i leader delle curve ed è andata bene, non per caso. Il patrimonio di passione dei fan più accesi va valorizzato, non perseguito: a tutti i livelli”.

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*