Tachtsidis e le plusvalenze del centrocampo

Come riportato dalla nostra redazione qualche giorno fa, anche la Gazzetta dello Sport si sofferma sull’aumento di valore di alcuni calciatori dell’Hellas. Ecco quanto rilevato dal collega Alessandro De Pietro.

Panagiotis Tachtsidis si è confermato punto fermo della Grecia di Claudio Ranieri, titolare ieri nel pari (1-1) in casa della Finlandia, che ha pareggiato grazie a una rete di Jarkko Hurme, attualmente in forza ai norvegesi dell’Odd ma comparsa nell’Hellas fra il 2007 e il 2009 ai tempi della Prima Divisione (10 presenze in due stagioni). Nella Grecia è stato impiegato anche il difensore Moras: per lui gli ultimi venti minuti.
IL CENTROCAMPO DELLE PLUSVALENZE — Proprio Tachtsidis, che il Verona può riscattare a fine stagione dal Genoa con poco più di un milione e mezzo di euro, è una delle note più liete dell’Hellas in questa prima fase di stagione. Inoltre è uno dei tre centrocampisti che potrebbe rappresentare una potenziale corposa plusvalenza, assieme a Ionita, preso a parametro zero dopo le stagioni all’Aarau, e al brasiliano Campanharo, ex Fiorentina, arrivato in prestito con diritto di riscatto dal Bragantino in un’operazione costata pochissimo.
COL MILAN TORNANO MARTIC E HALLFREDSSON — In mezzo al campo Mandorlini presto avrà l’imbarazzo della scelta visto il rientro certo dal primo minuto di Hallfredsson contro il Milan e i recuperi non lontani di Obbadi e Sala. Coi rossoneri tornerà anche Martic, con Moras probabilmente spostato di nuovo al centro della difesa al posto di Marques. Da domani comincerà la vendita libera dei biglietti attraverso i circuiti Vivaticket.

LASCIA UN COMMENTO

*