“Taxi” e Zeman

Con il boemo ha legato e ha imparato maggiormente a verticalizzare il gioco: sabato per l’ellenico dell’Hellas e’ previsto un tuffo nel passato, ricordando con il vecchio mister i comuni trascorsi romani. Poco simpatico ai tifosi giallorossi, che gli preferivano De Rossi nel ruolo di “play”, Panagiotis si difese dalle critiche sotto l’egida di Zeman, suo convinto estimatore, disputando un campionato di sostanza e di qualità. Poi le strade del boemo e di Taxi si divisero. Ma l’apprezzamento per il centrocampista scaligero rimase tanto che nel recente mercato estivo l’allenatore neo cagliaritano lo cerco’ per dare solidità alla mediana rossoblu’. Buon per l’Hellas che il braccio di ferro tra il club di via Belgio e quello sardo si risolse a favore del Verona, probabilmente assecondato dalla cessione a titolo definitivo del talento Donsah in Sardegna. Ora, dopo la recente buona prestazione dell'”Olimpico”, il greco vuole insistere sulla strada della continuità per contribuire alla causa gialloblù ed aggiungere punti pesanti in classifica. Ovviamente, Zeman permettendo.

LASCIA UN COMMENTO

*