Toni: “Il gol mi manca ma non mollo”

Le dichiarazioni dell’attaccante gialloblù, Luca Toni, rilasciate al termine della partita contro il Milan (1-3).

ABBIAMO GIOCATO BENE, UN PECCATO PERDERE COSI’
“Usciamo sonfitti però abbiamo tirato in porta più volte di loro. Purtroppo hanno calciato meglio di noi, sono una squadra tosta. Abbiamo dimostrato che possiamo giocarcela con tutti, soprattutto al Bentegodi. Avevamo voglia di fare bene perchè giocavamo in casa contro una grande squadra. Purtroppo oggi ci è andata male, siamo stati anche parecchio sfortunati, soprattutto in occasione dell’autogol: una rete del genere puoi provarla mille volte e non ti verrà mai così bene. Quell’episodio ci ha tagliato le gambe. Ho provato anche a fare una rovesciata, ma con Abbiati non c’è stato nulla da fare. Ci sono state delle grandi parate da parte del portiere del Milan, ha fatto una bella parata anche sul tiro di Jankovic, poi abbiamo preso un gol in contropiede, sono stati molto bravi a ripartire sulle fasce. Abbiamo provato in tutti i modi a rimettere in piedi la partita, ma non ci siamo riusciti. Purtroppo il gol è arrivato troppo tardi. E’ un peccato perchè il Verona non ha giocato male, non meritavamo due gol di distacco. La provocazione di Muntari? Io non ho visto niente. Dobbiamo capire quali sono stati i nostri errori e lavorarci su, adesso ci tocca un tour de force, la prossima settimana ci aspetta una partita importante in trasferta con il Napoli. E’ fondamentale per noi perchè dobbiamo tornare a fare punti. Poi abbiamo la Lazio in casa, Cesena, Fiorentina e Inter. Insomma, il meglio della Serie A”.

IL GOL MI MANCA MA NON MOLLO
“Il gol mi manca molto, io vivo per fare gol. L’anno scorso riuscivo a centrare la porta più facilmente, quest’anno mi sono trovato davanti dei portieri davvero forti. L’importante è esserci e lavorare bene durante la settimana e tornare a segnare. Il Verona è una squadra che non molla, anche sul 3 a 0 abbiamo reagito, questo è lo spirito giusto. Saviola? Si sta allenando molto bene, è un grande professionista, in un momento in cui non sta giocando ci mette sempre molto impegno. In attacco siamo in tanti, chiaro che queste sono scelte che spettano all’allenatore ma sono convinto che ci sarà molto utile”.

INZAGHI? ATTENTO AI DETTAGLI
“Pippo Inzaghi? Sta facendo un gran lavoro. Già quando giocava era molto meticoloso, preparava molto bene le gare e sembra che lo stia facendo anche come allenatore. Gli faccio un grande in bocca al lupo, abbiamo bisogno di questi allenatori giovani che portano molto entusiasmo. La Nazionale? Ormai ho dato, nella mia carriera sono riuscito a togliermi le mie soddisfazioni. Cerchèrò di fare bene per la mia squadra e di fare più gol possibili, penso che la Nazionale abbia tanti giovani a cui pensare”.

Ufficio Stampa H. Verona

LASCIA UN COMMENTO

*