Un buon Verona batte il Venezia e guadagna 3 punti importanti

La 27^ giornata dal campionato di Serie B vede scendere in campo Hellas Verona e Venezia.

Derby veneto per gli Scaligeri che stasera, come d’altronde d’ora in poi sempre da qui alla fine, non possono sbagliare il risultato. Formazione abbastanza scontata per mister Grosso ad eccezione di Henderson ed Empereur schierati dal primo minuto e preferiti rispettivamente a Dawidowicz e Colombatto.

Inizia la contesa e dopo solo 5 minuti viene ammonito Laribi per un brutto fallo su Lombardi. I minuti scorrono senza particolari emozioni, partita giocata nella zona centrale del campo con lanci a cercare le ali gialloblù da una parte e le punte dall’altra. Al 18esimo i gialloblù la sbloccano: palla dentro di Faraoni e bel gol di Di Gaudio che mette a segno la prima rete in maglia gialloblù. La contesa scorre e i locali sembrano in pieno controllo del match. Poco prima della mezz’ora è Seung Woo Lee a sorprendere tutti con un tiro dal limite destro dell’area con la biglia che si stampa sulla traversa. 8 minuti più tardi un bellissimo tiro di Lombardi costringe Marco San Silvestri al miracolo. Possiamo comunque dire che fino a questo momento è uno dei più bei Verona visti in stagione: squadra corta, compatta e vivace, pericolosa sulle fasce e molto molto concreta.

Nella ripresa si riparte come concluso, ma dopo solo 13 minuti arriva il calcio di rigore per il Verona per un fallo in area su Bianchetti: si incarica della battuta Pazzini ma il portiere Vicario para, tenendo così io risultato sull’1 a 0. Le occasioni per i gialloblù ora sono nitide ma manca sempre la zampata decisiva. Primo cambio per mister Grosso al 29 del secondo tempo: esce Laribi ed entra Colombatto.

Il Venezia ora sta provando il tutto per tutto, e l’Hellas qualche rischio di troppo lo corre. 35esimo minuto esce Giampaolo Pazzini al suo posto entra a Lubomir Tupta che ha subito una grandissima occasione a tu per tu con il portiere veneziano che gli ruba la gioia del gol. Continuano le occasioni sprecate ora tocca a Lee. C’è tempo per anche per Traorè che subentra a Di Gaudio al 41esimo.

Un bel Verona porta a casa 3 punti fondamentali contro un Venezia decisamente inferiore che però ha lottato. Finalmente un bel gioco e una bella verve hanno contraddistinto il match gialloblù.

FORMAZIONI UFFICIALI

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni, Bianchetti, Empereur, Vitale, Henderson, Gustafson, Laribi (29 2t Colombatto), Lee, Pazzini (35 2t Tupta), Di Gaudio (41 2t Traorè). Allenatore: Fabio Grosso

VENEZIA: Vicario, Fornasier, Coppolaro, Bentivoglio (1 2t St. Clair), Segre, Di Mariano (30 2t Citro), Schiavone, Lombardi (25 2t Vrioni), Cernuto, Zampano, Bocalon. Allenatore: Zenga.

Arbitro: Fabio Piscopo (sez. AIA di Imperia)

Assistenti: Damiano Margani (sez. AIA di Latina) e Davide Imperiale (sez. AIA di Genova)

CONDIVIDI
Stefano Pozza
Dopo il diploma di maturità classica, mi sono laureato in Scienze Politiche presso l'Università degli studi di Padova. Dal marzo 2012 sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti, elenco pubblicisti. Nella vita di tutti i giorni lavoro come Buyer, e coltivo due grandi passioni: la politica e il giornalismo.

LASCIA UN COMMENTO

*