Urby: “Sto bene. Sono pronto per la Juve”

Le dichiarazioni del centrocampista Urby Emanuelson, rilasciate durante la conferenza stampa di presentazione. 

IL VERONA MI HA DATO FIDUCIA

«In estate avevo ricevuto delle offerte, ma l’anno scorso è stato difficile. Nell’Atalanta credevo di aver fatto bene, poi ho parlato con la mia famiglia e i miei amici, decidendo di aspettare la chiamata di una squadra in cui potessi sentire la fiducia. Mi sono allenato con il Milan, ho giocato qualche amichevole con i rossoneri e poi è arrivato il Verona. Non volevo più aspettare e l’Hellas ha dimostrato di avere subito fiducia. Ho parlato con la società, capito cosa voleva e ora sono qui. Contratto fino a giugno? In questo momento non ci penso, voglio solo migliorare e dare tutto per questo gruppo. La mia condizione? Mi sento benissimo, manca un po’ il ritmo partita ma se venissi chiamato in causa già contro la Juventus sarei pronto a scendere in campo. Il mio ruolo? Posso giocare in varie posizioni, terzino compreso, ma mi trovo meglio come esterno alto a sinistra».

 

SALVEZZA? ABBIAMO LE QUALITA’ PER RIUSCIRCI

«Abbiamo tutte le qualità per salvarci. Nella prima parte di stagione ci sono stati diversi infortuni e ora dobbiamo ripartire da zero. È un momento difficile, da quando sono in Italia l’Hellas ha sempre giocato bene e stazionava a metà classifica. Non so dire il perché siamo in questa situazione, ma tutti siamo consapevoli di essere in difficoltà e di dover far punti. Una vittoria ci darebbe fiducia per migliorare, personalmente devo ancora conoscere bene i miei compagni e le loro caratteristiche. Avrò il tempo per farlo, per me è importante saper di poter parlare con loro e in questo si sono dimostrati disponibili. Inoltre, ho anche guardato i video delle partite precedenti per farmi trovare pronto e per imparare i dettami tattici più velocemente. Mister Delneri? È tranquillo, abbiamo parlato su come stare in campo nel 4-4-2 e finora abbiamo lavorato bene insieme. Come ho visto la squadra? Toni e Pazzini sono importantissimi, possono tener palla e ci consentono di salire. Per il nostro gioco è fondamentale. Ho parlato con Giampaolo e l’ho trovato bene, mi ha spiegato come giochiamo ed era positivo. Ha parlato bene di stadio, tifosi e città. Solo con i punti possiamo risalire».

 

JUVE, PARTITA DIFFICILE

«La sfida con la Juventus? Sarà una partita difficile, ma ora dobbiamo fare di tutto per salvarci, ad iniziare da mercoledì. Se lavoriamo bene e diamo tutto possiamo fare qualche punto. In questa settimana ci siamo allenati bene e siamo pronti ad affrontare i bianconeri».

Fonte: Hellas Verona F.C.

LASCIA UN COMMENTO

*