Valoti: “Saviola-Toni-Lopez, che bel tridente!”

Le dichiarazioni del centrocampista gialloblù, Mattia Valoti, rilasciate al termine del test match amichevole contro il Lugano.

FELICE PER LA DOPPIETTA
“Il test match? E’ stata una bella amichevole, contro una squadra svizzera importante. Abbiamo vinto 5-1, tutto è andato bene e ci sono stati dei segnali positivi. Abbiamo dato tanto, stiamo lavorando bene e dobbiamo continuare su questa strada. Il tridente Saviola, Toni e Nico Lopez? Credo sia un grande attacco, in campo si trovano a meraviglia. Ma anche queste sono scelte che fa l’allenatore. Questa doppietta è stata una bella emozione, nel secondo gol è stato bravo Nenè a darmi il pallone. Noi siamo una squadra giovane, con tanti nuovi acquisti, e siamo cresciuti molto dall’inizio della stagione. Abbiamo voglia di crescere e il nostro gruppo è unito”.

MI ALLENO AL MASSIMO PER SCENDERE IN CAMPO
“Contro il Lugano, Andrea Mandorlini mi ha fatto giocare da mezzala sinistra. E’ un ruolo che ho fatto poco nella mia breve carriera, sto cercando di farlo con il massimo impegno e dedizione, ascoltando tutti i consigli che mi può dare l’allenatore insieme ai miei compagni. Io in campo con la Fiorentina? Credo che giocare sia il desiderio di tutti, però bisogna vedere come sono i fatti. Io lavoro al massimo per cercare di mettere in difficoltà l’allenatore nelle sue scelte e cercherò di fare un’altra partita come ho fatto contro la Roma. Le emozioni del mio esordio all’Olimpico? Non me l’aspettavo, quando Mandolrlini ha detto che dovevo entrare c’è stato in me un mix di emozioni e di felicità. Mi auguro di giocare più partite possibili, la mia famiglia mi ha aiutato molto nel processo di crescita e mio padre mi dà consigli tattico-tecnici che io ascolto e apprezzo. Dove mi trovo meglio a giocare? Il mio ruolo naturale è quello di trequartista, ma mi adatto anche a fare la mezzala. Faccio anche l’esterno alto, indipendentemente da dove mi mette l’allenatore io cerco sempre di dare il massimo. Se mi aspettavo di giocare di più? Io sono arrivato da promessa, questo lo sapevo. Ho cercato sempre di dimostrare il mio valore e credo di averlo fatto in allenamento. Lavorerò ancora di più e nel miglior modo possibile per mettere in difficoltà l’allenatore”.

FIORENTINA? VOGLIAMO GIOCARE BENE
“Stiamo lavorando, lo abbiamo fatto soprattutto in questa settimana, approfittando della sosta. Da martedì studieremo i nostri prossimi avversarsi per cercare di giocare nel miglior modo possibile”.

Fonte: Ufficio Stampa H. Verona FC

LASCIA UN COMMENTO

*