Fanna: “Lopez, puoi essere il nuovo Iturbe”

L’Hellas Verona di Mandorlini non è ancora riuscita a trovare la continuità che l’anno passato aveva stupito tutti. Il rendimento altalenante però non ha certo compromesso il campionato, in attesa che alcuni giocatori riescano a sopperire alle cessioni estive. Per parlare della squadra veneta la redazione di Tuttomercatoweb.com ha contattato in esclusiva l’ex difensore gialloblu Pietro Fanna: “L’ambiente era abituato bene dopo la grande stagione del ritorno in Serie A. Era impossibile ripetere la stessa annata, considerando soprattutto le cessioni di Iturbe, Romulo e Cacciatore. La squadra ha cambiato pelle e sta ancora cercando la quadratura del cerchio”.

I problemi più grandi sembrano arrivare dal reparto offensivo…

“Saviola non ha mai giocato e Toni non ha ancora ingranato come nel recente passato. Lopez sta andando bene, ma la squadra ha perso un po’ di sicurezza dopo le imbarcate contro Milan e Napoli. Manca la facilità di gioco della passata stagione perché tutti i reparti non stanno rendendo al massimo delle proprie potenzialità”.

Da chi si aspetta qualcosa di più nelle prossime partite?

“Toni è sempre importante anche quando non segna. E’ il leader di questa squadra e penso che segnerà tanto anche in questa stagione. Mi aspetto un salto di qualità da parte di Nico Lopez, che reputo un ottimo giocatore con le qualità giuste per trasformarsi nel nuovo Iturbe di Mandorlini. Anche Tachtsidis deve fare di più, deve dare maggiore continuità alle proprie prestazioni. E’ un ottimo giocatore ma in quel ruolo deve aiutare la squadra con maggiore costanza”.

Da doppio ex della sfida, cosa si aspetta da Inter-Verona?

“Sarà una partita difficilissima per il Verona. La squadra arriverà a San Siro con maggiore serenità grazie ai due pareggi contro Lazio e Cesena ma sarà un banco di prova importante soprattutto dal punto di vista caratteriale. In difesa ci saranno diverse assenze, quindi coloro che saranno impiegati dovranno veramente dare il massimo per fare punti contro i nerazzurri. Con attenzione e serenità, i gialloblu potranno dire la loro anche contro una pretendente per la Champions come l’Inter”.

 

Fonte: tuttomercatoweb

LASCIA UN COMMENTO

*