Villalba, il “crack” dell’Hellas

Si avvicina la semifinale di Coppa Libertadores (23 e 31 luglio) tra il San Lorenzo e il Bolivar per decidere quale delle due compagini accederà alla finalissima. E a riguardo Sogliano è più che mai spettatore interessato, a maggior ragione se il San Lorenzo non dovesse farcela: resta infatti vivo l’interesse del diesse scaligero per il gioiellino “Tito” Villalba che potrebbe tornare al centro di una trattativa con il Verona ma soltanto dopo che la sua squadra avrà terminato il cammino in Coppa. E l’Hellas, che aveva messo temporaneamente in naftalina l’operazione, è pronto a tornare a bussare alla porta degli argentini per ricapitolare la situazione e trattarne l’acquisto. Individuato come erede di Iturbe, “Tito” rimane ancora un sogno del mercato gialloblù: attaccante, classe ’94, a calciomercato.com aveva dichiarato: “Sono un giocatore di potenza e di velocità: lo scatto con il pallone è quello che prediligo”. E poi ancora: “ricordo perfettamente Iturbe al River. Ritengo che Juan sia bravissimo, un gran giocatore che stimo molto. E devo dire che in qualcosa siamo simili, nel nostro calcio fatto di potenza e velocità”. Infine, sull’interessamento del Verona: “L’Italia mi piace: seguo il calcio della serie A perchè è molto tattico e competitivo. Sarebbe sicuramente bellissimo potersi confrontare a quei livelli”.

LASCIA UN COMMENTO

*