Voci di mercato. El Ruso Ascacibar, nuovo Mascherano con il tatuaggio di Maradona

Santiago Lionel Ascacibar è stato vicinissimo al Verona. Parola del suo procuratore argentino, Facundo Fraga, al portale minutidirecupero.it.
“Vi do una notizia: chi ha fatto un sondaggio concreto per Ascacibar a gennaio è stato l’Hellas Verona. Poi, alla fine hanno fatto altre scelte. La verità è che non è facile per una squadra di Serie A acquistare dalla Bundesliga, i giocatori lì hanno stipendi ottimi. Abbiamo avuto dei sondaggi anche dalla Spagna, ma Santiago fino all’ultimo week-end non aveva praticamente mai giocato quest’anno a causa degli infortuni, e quindi anche per questo era difficile puntare su di lui a gennaio”.
Santiago Ascacibar, chiamato sin da bambino El Ruso (il russo) per i capelli biondissimi, è il classico volante argentino, piccolo mediano (1,68 m) dalla grinta innata e dal fiato inesauribile. Gioca nell’Hertha Berlino dopo anni splendidi nell’Estudiantes e nello Stoccarda. Presente in tutte le categorie giovanili della nazionale, ha già debuttato anche con la Seleccion argentina.
A gennaio è stato vicino al Verona. L’affare non è andato in porto, ma sicuramente il suo nome è rimasto nel taccuino di D’Amico, anche perché ha appena 24 anni. Appuntiamolo per l’estate.
Quando ci sarà il pubblico uno come il nuovo Mascherano, con il tatuaggio di Maradona sulla pelle e sul cuore, potrà solamente far innamorare il popolo gialloblù.

Damiano Conati

Damiano Conati
Ho 34 anni, sono sposato da 10 e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*