Prestiti gialloblù. La crescita continua di Bruno Amione

Mai in campo con Juric a Verona, mai in campo con Aglietti a Reggio Calabria, poi è arrivato Stellone e per Bruno Amione è cambiata la vita. Maglia da titolare e partite ottime, che lo rendono oggi uno dei migliori difensori della Serie B, pronto a 20 anni a riprendersi la maglia del Verona, proprietario del cartellino.

Nei giorni scorsi ha parlato il suo agente, Lorenzo De Santis: “La Reggina non ha obiettivi avendo già raggiunto la salvezza, ma questa squadra sta affrontando il finale con grande piglio. Amione? Il Verona a prescindere da quelle che saranno le decisioni future che lo riguardano dal punto di vista tecnico, ha già una idea precisa su Amione che secondo me merita una promozione. C’è grande soddisfazione per la sua stagione, di carattere, qualità e personalità. Oggi è difficile stabilire qualsiasi cosa, Bruno a Reggio e con la società si trova molto bene, ma è prematuro per qualsiasi decisione, le valutazioni andranno fatte comunque con il Verona”.

La scelta dell’Hellas pare essere quella di riportare il centrale all’ovile per dargli una chance. D’altronde i difensori mancini di livello sono merce rara e Amione potrebbe diventare il nuovo gioiello da mettere in mostra la prossima stagione.

 

Damiano Conati

Sono nato a Verona nel 1982, sono sposato e ho tre bellissimi bambini. Laureato in Scienze della comunicazione, sono iscritto all'Ordine dei Giornalisti dal 2005. Giá collaboratore di molte testate locali, presidente di una società di basket, ho vissuto tre anni in missione in Brasile e attualmente lavoro come operatore sociale in Caritas Verona.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

*