Hellas: le motivazioni vengono dai nervi tesi!

I tre punti danno serenità e permettono di approcciare la settimana in maniera diversa? Allora io non voglio la serenità. L’Hellas ha dimostrato di rendere al massimo se messo sotto pressione e pungolato dai tifosi. Il successo di Cagliari e prima ancora il punto con la Roma è figlio dei nervi tesi. La squadra ha giocato, si è stretta nei momenti di difficoltà e solo così ha compiuto la missione. Tachtsidis monumentale, Ionita gladiatore, Sala brillante, Pisano determinante e Gomez risolutore hanno alzato i Toni del Verona. Già, Luca: mister 30 gol gialloblù è pronto per caricarsi sulle spalle il fronte offensivo scaligero anche alla scala del calcio, contro il Milan. E chissà che non si possa finalmente espugnare San Siro, da sempre tabù per il glorioso Verona. L’importante è tenere alta la tensione, come se non fossero arrivati i tre punti. Questa è una squadra che va stimolata di continuo se si vuole spremerla a fondo. Almeno fino al raggiungimento dell’obiettivo. C’mon Hellas!

M.C.

LASCIA UN COMMENTO

*