Affare Ionita: l’imperativo è monetizzare

di Damiano Conati

È ancora tutto da scrivere il futuro di Artur Ionita. Il centrocampista ha tanto mercato, il prezzo lievita, la società ci sta pensando seriamente, visto che ormai la squadra è in B e che sono ancora vividi i rimpianti per non aver ceduto Rafael e Sala un anno fa, quando il loro cartellino aveva notevole valore economico. Per Ionita si parte dai 3 milioni in su. E per un atleta di 26 anni, che è arrivato da una squadra minore svizzera a parametro zero e che in due anni ha passato più tempo in infermeria che in campo, non è un cattivo affare.

In pole c’è il Genoa che però non ha liquidi al momento e deve prima cedere Perotti per acquistare. Ma anche l’Atalanta tratta, in affari di collaborazione con il Napoli. Nelle ultime ore poi da registrare anche l’interesse di alcune squadre tedesche che hanno chiesto informazioni sul moldavo. In ogni caso è solo questione di ore e poi Artur sarà a tutti gli effetti un ex del Verona.

LASCIA UN COMMENTO

*