Ag. Trotta: “A gennaio vuole l’Italia. Il Verona? Fa piacere”

Ieri sugli spalti dello stadio di Matera per Italia-Danimarca Under21 era presente un emissario del Verona. Oggetto delle attenzioni del club scaligero Marcello Trotta, attaccante azzurro oggi in prestito al Barnsley ma di proprietà del Fulham. Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com parla il fratello-agente dell’attaccante Giuseppe Trotta: “Sono cose queste che fanno molto piacere – afferma -. Sappiamo poi che ci sono anche altri club italiani che si sono interessati a Marcello e questo è la dimostrazione del suo valore”.

Il prestito al Barnsley scade agli inizi di gennaio e il contratto in estate con il Fulham si chiuderà. Quali sono le vostre intenzioni per la finestra di gennaio?

“L’idea è quella di tornare in Italia. Dopo tanti anni in Inghilterra, da italiano, Marcello vorrebbe misurarsi con il campionato di casa. Anche con il Fulham abbiamo un accordo che, in caso di offerta, Marcello potrà tornare in Italia”.

A proposito dei Cottagers. Con la retrocessione in Championship molti si attendevano un Trotta titolare e così invece non è stato. Cos’è successo?

“Purtropo il club non ha mai dato a mio fratello l’opportunità di esprimersi. In estate il Wigan lo voleva fortemente ma la trattativa non si concretizzò. A stagione iniziata, poi, Magath lo ha messo fuori rosa assieme ad altri giocatori come anche l’ex Roma Stekelenburg e così abbiamo deciso di accettare il prestito al Barnsley per poter giocare in vista di gennaio”.

LASCIA UN COMMENTO

*