Ag. Valoti: “Bravo Sogliano a credere in lui”

Giuseppe Riso, procuratore del centrocampista Gialloblù Mattia Valoti, è intervenuto ai microfoni di Radio Bellla & Monella, official radio dell’Hellas Verona. Ecco le sue principali dichiarazioni:

Riso, ha sentito Mattia Valoti dopo il primo gol in Serie A?

Sì, ci siamo sentiti il giorno dopo perché domenica sera era ancora troppo frastornato ed emozionato. Sicuramente il gol è stata un’emozione unica, una sensazione bellissima. Inoltre è arrivata anche la vittoria del Verona che aveva bisogno dei tre punti. Mattia è molto felice di aver segnato e di averlo fatto davanti ad una curva straordinaria come quella dell’Hellas.

Secondo Gianluca Di Marzio, dopo la partita di Coppa Italia contro il Perugia, c’è stata una telefonata del presidente della squadra umbra per Valoti. Telefonata arrivata dopo quella dell’allenatore del Foggia. C’è qualcosa di vero?

Possiamo dire che sia Foggia che Perugia hanno chiesto qualche informazione su Mattia. Ora però la cosa importante è fare i complimenti al Verona e a Sogliano che hanno “rischiato” portando il ragazzo dalla Lega Pro alla Serie A. In questo momento hanno avuto ragione loro, e io credo che bisogna complimentarsi davvero quando direttori sportivi e allenatori puntano sui giovani, soprattutto in questo momento del nostro calcio.

Ci sono altre squadre che stanno seguendo Valoti?

Ripeto: ci sono squadre e ce ne saranno altre che avranno interesse per Valoti. Ma noi rispettiamo nel modo più assoluto la volontà del Verona e della società che ha lanciato Mattia e gli ha dato la possibilità di giocare in Serie A. Parleremo con il presidente e con Sogliano e sentiremo quali sono le loro intenzioni.

Il ragazzo è al Verona in prestito con diritto di riscatto. Avete già parlato del futuro?

Queste sono domande che dovete fare a Sogliano e al Verona. Dipenderà da loro il futuro di Valoti, sarà l’Hellas a decidere. Rimane la fiducia che viene data ai giovani, e tra l’altro Mattia era anche molto felice perché Mandorlini, il giorno prima della gara di domenica, gli aveva detto che avrebbe cambiato la partita. Vanno fatti i complimenti al mister per come ha lavorato anche sulla testa del ragazzo. É stato fatto un lavoro di gruppo che merita attenzione e che va ammirato.

Proviamo a fare la polemica senza far nomi. Qualche grande squadra ha sbagliato la valutazione di Valoti lasciandolo partire con troppa facilità?

Parlare con il senno di poi è sempre troppo facile. Noi vogliamo guardare avanti e non indietro. Mattia nel passato ha avuto diversi infortuni ma ora sta bene, sono cose che nel calcio succedono. Va premiata invece una piazza come Verona che ha avuto il coraggio di aspettare questo giovane e lavorare su di lui.

Dunque almeno a gennaio Valoti resta a Verona?

Assolutamente, Mattia non si muove.

LASCIA UN COMMENTO

*